Dischi SSD: alleanza per standardizzare le procedure di testing
pubblicato il

Molte realtà taiwanesi hanno formato unalleanza che si occuperà di redarre un protocollo per standardizzare le fasi di testing delle unità a stato solido

Un gruppo di aziende dellIT, tra cui numerose realtà taiwanesi, hanno formato in tempi recenti unalleanza con il compito di standardizzare le procedure di testing delle soluzioni di storage a stato solido (SSD - Solid State Disk).
Lalleanza vede tra i membri fondatori Toshiba, A-Data Technology, Transcend Infogrmation, Silicon Power Computer & Communications, ASMedia Technology, CoreSolid Storage, JMicron Technology e Allion Test Labs. A partire dal terzo trimestre dellanno lalleanza sarà aperta anche alleventuale adesione di altre realtà.
Per il mese di luglio è prevista lintroduzione della versione 1.0 del protocollo di testing per i dischi SSD SATA da 2,5 pollici. Il mercato delle soluzioni a stato solido sta rapidamente andando incontro a quella che sarà una crescita particolarmente consistente: per tale motivo si rende già da ora necessaria, con il mercato delle soluzioni SSD ancora giovane, lintroduzione di linee guida che abbiano lo scopo ultimo di tutelare gli interessi del consumatore, mettendo i produttori dei dischi a stato solido nelle condizioni di poter ciascuno indicare specifiche che siano coerentemente confrontabili con quelle indicate dagli avversari.
I membri dellalleanza sperano inoltre nella futura partecipazione di altri importanti protagonisti del settore, come Hynix Semiconductor, Micron Technology, Samsung Electronics e Intel.

Preventivo recupero dati gratuito
Preventivo on-line
Chiama 800 031 677
Questa pagina ti è stata utile?   No

Numero verde: 800 031 677 - Copyright ® 2002 - 2019 Data Rescue Italia - P.IVA 07588970967
® Tutti i marchi che appaiono in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari. Informativa sulla privacy