Niente alimentazione esterna per periferiche eSATA
pubblicato il

I dispositivi External Serial ATA prodotti da metà 2008 non richiederanno più un connettore di alimentazione dedicato

I dispositivi eSATA, o External Serial ATA, permettono di espandere le potenzialità di archiviazione di un PC desktop collegando a questultimo un hard disk SATA gestito direttamente dallesterno dello chassis. Connettori di questo tipo sono da tempo stati integrati allinterno delle schede madri disponibili in commercio, ma faticano a diffondersi dispositivi di questo tipo tra il vasto pubblico. Alla base la necessità di fornire ai dispositivi eSATA anche un secondo tipo di connessione, responsabile dellalimentazione. In alcuni casi i produttori di dispositivi eSATA come hard disk esterni hanno utilizzato un connettore di alimentazione USB, da collegare al sistema così da garantire il corretto funzionamento del sistema. La Serial ATA International Organization, consorzio che ha sviluppato lo standard SATA, ha creato un aggiornamento delle specifiche eSATA che prevede unalimentazione diretta dei dispositivi utilizzando il connettore per il trasferimento dei dati, superando quindi la necessità di avere una connessione dedicata per lalimentazione. Le nuove specifiche sono disponibili online a questo indirizzo. Le specifiche dovrebbero portare ad una disponibilità di prodotti Power Over eSATA a partire dalla seconda metà del 2008; i connettori saranno ovviamente compatibili meccanicamente ed elettricamente con i dispositivi eSATA già in commercio, portando ad una auspicata maggiore diffusione di queste periferiche sul mercato.

Preventivo recupero dati gratuito
Preventivo on-line
Chiama 800 031 677
Questa pagina ti è stata utile?   No

Numero verde: 800 031 677 - Copyright ® 2002 - 2019 Data Rescue Italia - P.IVA 07588970967
® Tutti i marchi che appaiono in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari. Informativa sulla privacy