recupero file
News
Recupero dati ST500DM002
Non accedo al disco eppur funziona...

» Leggi...

I migliori centri data rescue in Italia per il Recupero Dati da hard disk rotto
Parte seconda - il rapporto con i files, la privacy, calcolare il costo di un recupero dati sui servizi e come scegliere un centro data rescue...

» Leggi...

I migliori centri data rescue in Italia per il Recupero Dati da hard disk rotto
Prima parte - il rapporto con l'utente, il laboratorio e su quali prodotti si recuperano i files...

» Leggi...

recupero file
 
» news del  21-03-2008 | ultimissime ...
recuperare file

Dell smentisce i dati sui tassi di rottura delle unità SSD

Attraverso il proprio blog Direct2Dell, la compagnia statunitense afferma che i dati pubblicati nello studio di Avian non sono veritieri, senza però fornire dettagli ufficiali in merito

I Solid State Disk sono senza dubbio alcuni dei componenti hardware che hanno catalizzato maggiormente lattenzione nel corso dellultimo anno: lutilizzo di memorie NAND flash non volatili per la realizzazione di unità di memorizzazione di massa comporta, almeno sulla carta, migliori prestazioni ed una maggiore affidabilità rispetto ai tradizionali hard disk.
Recentemente abbiamo però avuto modo di parlare di uno studio pubblicato da Avian Securities, nel quale venivano forniti dati piuttosto eclatanti sulle prestazioni e sui tassi di rottura delle unità SSD: secondo quanto riportato, il 10-20% dei nootebook dotati di SSD rientrati al costruttore per problemi tecnici presentano guasti allunità disco a stato solido, inoltre, unaltro 10% dei rientri sarebbe dovuto allinsoddisfazione degli utenti per le scarse performance.
Nello studio non veniva detto esplicitamente a quale produttore facessero riferimento tali statistiche, tuttavia vi era un chiaro accenno a Dell. E proprio a conferma dei sospetti, sono giunte prontamente alcune dichiarazioni dalla compagnia statunitense: nel blog Direct2Dell.com un dipendente della società ha affermato che i dati pubblicati da Avian non rappresentano nemmeno lontanamente la realtà, ed inoltre, Avian non avrebbe mai contattato la compagnia durante lo studio.
"I dati in nostro possesso mostrano che i drive SSD hanno unaffidabilità uguale, se non addirittura superiore, a quella dei tradizionali dischi rigidi", ha commentato Lionel Menchaca, Chief Blogger di Dell. Sempre Menchaca ha aggiunto: "Il tasso di rientri per le unità SSD è in linea con le nostre aspettative su quella che è una nuova tecnologia ed è di un ordine di grandezza inferiore a quanto riportato nello studio".
Al momento Dell non ha tuttavia rilasciato alcun dato preciso riguardo ai tassi di rientro dei sistemi dotati di unità SSD. Restano quindi alcuni ragionevoli dubbi sulleffettiva maturità delle unità SSD: in fase di chiusura del proprio intervento sul blog, quasi a voler giustificare i problemi tecnici, Menchaca afferma: "Al momento stiamo offrendo una seconda generazione di dischi SATA II prodotti da Samsung (Dell li ha ribattezzati "Dell Flash Ultra Performance SSD") in grado di surclassare gli esistenti drive per laptop (ed anche alcuni di quelli per desktop)".
recuperare file

recupero dati cancellati
Questa pagina ti è stata utile?
Si   No 

Copyright ® 2002- 2017 Data Rescue Italia - P.IVA 07588970967. Tutti i diritti riservati - Risoluzione Sito
® Tutti i marchi che appaiono in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.
recupero file cancellati